NotiziaRealta virtuale

Recensione – GRID Legends (Meta Quest 2)

The Quest 2 sta facendo un ottimo lavoro nel portare i giochi VR a una fascia demografica più ampia, o almeno lo era, prima che Meta decidesse di aumentare il prezzo per qualsiasi motivo. La sua libreria riceve costantemente nuovi giochi, e non solo “esperienze VR”, di tutti i generi. Detto questo, una cosa che il sistema non è riuscito a fornire è stata una libreria di titoli di corse. La PSVR, la sua nemesi ormai defunta, aveva titoli piuttosto buoni come Spazzar via e DriveClub VR. La PSVR2 avrà un aggiornamento VR per Granturismo 7. PCVR ha avuto titoli come Assetto Corsa e alcune esperienze più impegnative in termini di hardware per i proprietari di impianti di dimensioni industriali. Nel frattempo, Quest 2 non ha avuto nulla. Questo è il motivo per cui ero piuttosto entusiasta del rilascio di un vero e proprio porting di GRIGLIA Leggende per il sistema.

GRID Leggende VR

Una presentazione tutt’altro che stellare.

Sicuro, GRIGLIA Leggende non era un capolavoro di un gioco di corse, e nemmeno il miglior titolo del franchise. Ma vedere EA e Codemasters preoccuparsi di inventare un robusto gioco di corse (dal punto di vista dei contenuti) per il sistema VR portatile è stato sufficiente a stuzzicare la mia curiosità. La mia ultima esperienza con un gioco VR pubblicato da EA è stata Star Wars: Squadroni, ancora uno dei miei giochi VR preferiti di tutti i tempi, quindi in realtà mi aspettavo qualcosa di buono da questo porting, soprattutto se si considera che Codemasters stesso era dietro questa versione. Il risultato finale ha finito per sembrare un desiderio dalla zampa di una scimmia. Certo, lo è GRIGLIA Leggende nella sua interezza su un sistema VR, ma l’enorme quantità di battute d’arresto e compromessi visti in questo particolare porting mi ha lasciato l’amaro in bocca.

GRID Immersione nelle leggende

La versione VR di GRID Legends non presenta controlli di movimento o funzionalità che altrimenti aiuterebbero a renderlo più coinvolgente.

Questa è la cosa migliore di questa porta in particolare: non è una versione compromessa di GRIGLIA Leggende in termini di contenuto. Tutto è incluso, dalla modalità storia interessante ma deludente, a tutte le carriere aggiuntive e le sfide di corsa. È incluso anche il gioco online. Tutto è presente in questa porta, al punto che le dimensioni del file sono al limite proibitive per un visore VR con una quantità di spazio di archiviazione così minuscola (ha un clock di ben 31 GB). Ciò significa che c’è molto da fare e divertirsi con un auricolare incollato al viso, se eri alla disperata ricerca di un gioco di corse su Quest 2. Anche il clou principale delle versioni per console, il reparto audio, è in gran parte intatto. La recitazione vocale è decente e la musica è ancora eccezionale. I problemi stanno altrove.

Mi piace molto Quest 2, ma so che il suo hardware è piuttosto limitato. È dotato di un sistema su chip, non dissimile dall’hardware visto in alcuni smartphone. Questo è probabilmente il motivo per cui alcune delle sue principali killer app, sia già uscite che precedentemente annunciate, sono versioni VR di giochi di qualche generazione fa, come Resident Evil 4 e Grand Theft Auto San Andreas – devi sapere cosa puoi effettivamente eseguire su un sistema del genere, poiché i cali di framerate sono una condanna a morte per una macchina che può facilmente farti vomitare se le cose non funzionano nel modo più fluido possibile. A suo merito, GRIGLIA Leggende funziona incredibilmente bene sul sistema, ma la quantità di battute d’arresto subite per raggiungere tali prestazioni è stata sbalorditiva.

GRID Risoluzione delle leggende

La risoluzione è spregevole, ma immagino che fosse necessario per garantire un framerate costante.

In poche parole, la versione Quest 2 di GRIGLIA Leggende sembra come immagino che sarebbe l’ipotetico porting Switch dello stesso gioco. Tra l’assoluta diminuzione della qualità delle texture, effetti di post-elaborazione quasi inesistenti e una risoluzione che rovina l’immersione (di nuovo, livelli Switch a bassa risoluzione), è difficile sentirsi entusiasti quando si guida una delle macchine disponibili nel gioco. Sembra un porting mobile del gioco, che è stato poi portato su VR. Certo, il livello generale della geometria è ancora piuttosto solido, così come il framerate. Ma a che prezzo? Questo assomiglia a malapena GRIGLIA Leggendeo qualsiasi gioco di corse dell’era PS4 per quella materia.

Sì, funziona davvero bene e i controlli sono decenti, ma ecco la cosa strana: questa versione VR di GRIGLIA Leggende non usa affatto i controlli di movimento. Non sfrutta nessuna delle funzionalità presenti in Quest 2 e nei suoi controller. Anche se sei seduto all’interno di un’auto e le tue braccia virtuali si muovono ogni volta che sterzi, puoi farlo muovendo la levetta sinistra. Non hai nemmeno la possibilità di fingere di guidare una ruota invisibile, Mario Kart-stile. Hai a malapena accesso ai controlli di movimento quando esplori i menu, e questi sono presentati in modo statico, come se stessi solo giocando alla versione non VR del gioco mentre usi il visore.

GRID Leggende decappottabili

Guidare decappottabili rende GRID Legends un po’ più coinvolgente, ma non di molto.

Ora, so di aver affermato in passato che non tutti i giochi VR hanno effettivamente bisogno di un sacco di funzionalità di immersione per essere divertenti. Ricordo chiaramente di averlo affermato sul mio Zona degli Enders revisione. Ma sento che questo è diverso in questo caso particolare. GRIGLIA Leggende fa un pessimo lavoro persino nel far sentire il tuo cervello e le tue viscere abituati a ciò che li circonda, poiché a malapena ti senti come se fossi all’interno di un gioco VR. La generale mancanza di funzionalità coinvolgenti fa sembrare il gioco come se stessi semplicemente giocando alla porta Switch mai rilasciata su una TV, con la tua faccia incollata allo schermo in un modo molto malsano.

Mi piace vedermi come qualcuno in grado di sopportare i problemi di comfort durante i giochi VR, raramente mi sento male quando gioco a uno sparatutto frenetico e spesso chiudo impostazioni come i controlli statici della fotocamera a favore di un’esperienza più realistica. Detto questo, mi sono sentito legittimamente male mentre giocavo GRIGLIA Leggende su Quest 2 a volte. Tutto si riduce al fatto che il gioco non è mai in grado di ingannare occhi, cervello e stomaco. Non ti senti mai veramente come se fossi all’interno di un’auto, quindi è davvero facile sentirsi male dopo una manciata di gare.

GRID Scarabeo delle leggende

Quelle Volkswagen sembrano più economiche di quelle che aggiungerei su San Andreas tramite alcuni loschi siti web di mod.

A credito di Codemasters, è la versione completa di GRIGLIA Leggende, ma ora disponibile in VR. Non è nemmeno una semplice “esperienza VR”: c’è un carico di contenuti in questo gioco, che lo rende uno dei titoli più belli disponibili su Quest 2. Tuttavia, la grafica orrenda, i controlli deludenti e la mancanza di immersione rendono questo gioco difficile vendere a tutti tranne che agli appassionati di realtà virtuale più irriducibili, quelli che stavano aspettando con impazienza una simulazione di corse a tutti gli effetti sul sistema. È ancora il miglior gioco di corse disponibile su Quest 2, ma solo per l’assoluta mancanza di concorrenza.

La versione Quest 2 di GRIGLIA Leggende sembra come immagino che sarebbe l’ipotetico porting Switch dello stesso gioco. È davvero brutto. Per fortuna, funziona bene, a scapito del mio stomaco.

Non sfrutta alcun tipo di controllo del movimento. C’è poca o nessuna immersione in questa porta VR, anche se controlla bene. Detto questo, è incredibilmente nauseabondo, anche per gli utenti VR esperti.

Musica e doppiaggio abbastanza buoni. Nessuna lamentela in questo senso.

A credito di Codemasters, è la versione completa di GRIGLIA Leggende, ma ora disponibile in VR. Purtroppo è brutto, sfrutta a malapena l’immersione del mezzo e ti fa star male in pochi minuti. È ancora il miglior gioco di corse disponibile su Quest 2, ma solo per impostazione predefinita.

Verdetto finale: 6.0

GRID Legends è disponibile ora su PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series S/X e PC. Versione VR disponibile su Quest 2.

Recensito su Quest 2.




Source link

Related Articles

Back to top button